Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere pił informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi
Foto

Skoda a metano: Octavia G-TEC

skoda oktacia g-tec skoda metano ecofuel 1.5tsi skoda a metano skoda CNG oktavia cng

  • Per cortesia connettiti per rispondere
Nessuna risposta a questa discussione

#1
scaricodiretto

scaricodiretto

    Ecocompatibile

  • Members
  • Stelletta
  • 88 messaggi
  • Gender:Male
  • Location:verona

Una novità attesissima da tanti potenziali clienti, che negli ultimi mesi sono rimasti a bocca asciutta in seguito allo stop della produzione: Skoda Octavia G-TEC si rinnova mandando in pensione il vecchio 1.4 TSI e accogliendo il nuovo 1.5 TSI. Aumentano potenza e autonomia, diminuiscono i consumi e le emissioni. Ecco tutti i dettagli.

Il metano riparte con più cavalli e autonomia.
 
Chi si aspettava, ormai rassegnato, che il nuovo motore 1.5 TSI a metano sarebbe arrivato solamente sulla futura generazione di Skoda Octavia (attesa per il prossimo anno), dovrà ricredersi: Skoda ha deciso di abbinare il nuovo propulsore all'attuale Octavia Wagon, con importanti migliorie sotto il profilo delle prestazioni, dei consumi e dell'autonomia.

130 CV (+20 rispetto al motore che va a sostituire) e autonomia a metano che arriva a 480 km (contro i 400 km dell'attuale) sarebbero sufficienti, da soli, a spiegare quanto sia migliorata la Skoda Octavia G-TEC. Rispetto all'attuale, aumentano le dimensioni dei tre serbatoi del metano (ora in grado di accogliere 17.7 kg di CNG, invece di 15 kg) e si riduce il serbatoio della benzina, ora di 11,8 litri (dunque pensato solo per le emergenze).

Il nuovo propulsore adotta una gestione delle valvole con ciclo Miller, che contribuisce a ridurre le emissioni di CO2, in modalità a metano, del 25% rispetto alla benzina, con un'importante abbattimento dei valori di NOx e zero emissioni di particolato. Elementi sufficienti a rendere la nuova Skoda Octavia G-TEC conforme con gli standard Euro 6D TEMP.

Nuove bombole in composito e controllo tramite app

 

Come illustra l'immagine qui sopra, la nuova Octavia G-TEC propone tre serbatoi per stoccare il metano: uno, posizionato davanti all'asse posteriore (sotto il divanetto) è realizzato in acciaio, mentre gli altri due, situati sotto il pianale di carico, sono realizzati con un nuovo materiale composito, soluzione più sicura e leggera.

Presente il sistema di infotainment connesso Skoda Connect, personalizzato con le funzionalità dedicate al metano: dall'app Skoda Connect, infatti, si potrà visualizzare il livello di metano rimasto nei serbatoi (oltre a quello della benzina) e cercare una stazione di rifornimento nelle vicinanze.

La nuova Skoda Octavia G-TEC sarà disponibile solamente con la carrozzeria Wagon e con il cambio DSG a doppia frizione a 7 rapporti, negli allestimenti Active, Ambition e Style. Maggiori informazioni per il mercato italiano arriveranno a breve.

 

f1797919-skoda-octavia-g-tec-piu-potenza

Skoda ha fatto un’importante scelta di campo, a partire dall’Octavia e presumibilmente, a seguire, sul resto della gamma: la variante a metano diventa “monovalente”. In pratica, la riduzione della capacità del serbatoio della benzina a 11,8 litri permette di variare l’omologazione e, ciò che più conta per l’automobilista, godere dei massimi benefici sulla tassa di circolazione. In che misura? Ora l’esenzione totale dal “bollo” si applica in Lombardia, Piemonte e Provincia di Bolzano; l’importo è ridotto del 75% in tutte le altre Regioni.

Cambia anche il motore

Le novità, per l’Octavia G-TEC (disponibile solo con carrozzeria station wagon), non sono certo finite: Skoda ha scelto infatti l’upsizing, perché ha soppiantato il motore 1.4 da 110 CV con il nuovo 1.5, sempre turbo, da 130. Omologato Euro 6d-TEMP, assicura 480 km di autonomia, calcolata secondo il ciclo WLTP.

Quasi 20 kg di metano

Nel dettaglio, la capienza totale di metano dell’Octavia G-TEC passa a 17,7 kg (era di 15 kg), grazie ai suoi tre serbatoi. Uno, posizionato davanti all’asse posteriore, è realizzato in acciaio; gli altri due, collocati sotto il piano di carico, sono invece fatti di materiale composito. Tornando al motore, basa il proprio funzionamento sul ciclo Miller (che massimizza l’efficienza) e, quando brucia metano, riduce le emissioni di CO2 di circa il 25% rispetto a un motore di pari potenza a benzina, abbatte quelle di NOx e porta a zero il particolato.

2018-skoda-octavia-g-tec.jpg2018-skoda-octavia-g-tec.jpg

2018-skoda-octavia-g-tec.jpg

2018-skoda-octavia-g-tec.jpg

Ho fatto del copia e incolla su del materiale trovato in rete. Cosa ne pensate di quest'auto? Grazie.


Cerco un FURGONE, magari più grande di un Doblò, con impianto metano, per cominciare un'attività, attendo una vostra segnalazione.

 






Anche taggato con skoda, oktacia g-tec, skoda metano, ecofuel, 1.5tsi, skoda a metano, skoda CNG, oktavia cng

0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users