Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere pi¨ informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi
Foto

Conad e Enel: accordo per 250 colonnine di ricarica


  • Per cortesia connettiti per rispondere
Nessuna risposta a questa discussione

#1
Redazione

Redazione

    Praticante Ecologista

  • Redazione
  • StellettaStelletta
  • 481 messaggi
  • Gender:Male
Conad ed Enel insieme dalla parte della mobilità sostenibile, con un servizio che sarà esteso su tutto il territorio nazionale. Le due aziende hanno firmato un protocollo d’intesa per favorire lo sviluppo e la diffusione della mobilità elettrica, che prevede l'installazione di circa 250 postazioni di ricarica nei supermercati, centri commerciali e ipermercati presenti dal Nord al Sud Italia. In virtù di questo accordo Enel installerà nei parcheggi dei punti vendita Conad le colonnine Pole Station (22 kW), che permettono la ricarica dei veicoli in meno di un’ora, e Fast Recharge (50 kW) in grado di garantire un pieno di energia in circa 20 minuti.

L'iniziativa si inserisce in un percorso che da tempo vede impegnata l'insegna della Gdo in azioni a favore della sostenibilità e a sostegno di quei cittadini che orientano le proprie scelte in questa direzione.
Sono sempre più numerosi gli italiani che stanno modificando le proprie abitudini di consumo nell'ottica di un maggiore rispetto per l'ambiente e della conservazione delle risorse naturali. Un trend confermato dall'andamento del mercato delle auto ad alimentazione elettrica o ibrida.
Dal 2005 al 2016 il numero degli autoveicoli elettrici BEV (Battery Electric Vehicle) e PHEV (Plug-in Hybrid Electric Vehicle) è cresciuto a un tasso medio del 41% all'anno (Fonte: E-Mobility Revolution, Ambrosetti-Enel).

La prima infrastruttura Fast Recharge è stata installata presso il supermercato Conad di Altopascio, in provincia di Lucca, e rientra nel progetto EVA+, cofinanziato dalla Commissione Ue e coordinato da Enel, che prevede 180 punti di ricarica veloce lungo le strade extraurbane per favorire gli spostamenti di lungo raggio. Nello specifico, l’accordo siglato tra Enel e Conad prevede l’installazione fino a 40 stazioni di ricarica Fast Recharge nei parcheggi dei punti vendita situati in prossimità dei caselli autostradali e circa 210 colonnine Pole Station per veicoli, quadricicli leggeri e motocicli elettrici. Tutte le infrastrutture, grazie alla tecnologia messa a punto da Enel, sono gestite da remoto attraverso il sistema EMM e riconoscono il cliente tramite card dedicata o mediante la app.

«Nel nostro Paese sta crescendo in modo significativo l’attenzione verso modelli di consumo più rispettosi dell’ambiente, e Conad da tempo si pone come obiettivo quello di soddisfare questa nuova domanda, dando maggiore forza all’offerta di prodotti e servizi che si inseriscano in un'ottica di responsabilità ambientale. Il servizio di colonnine per la ricarica di veicoli elettrici è parte di questo disegno», sottolinea l’amministratore delegato di Conad Francesco Pugliese. «Il nostro Paese ha ancora molta strada da fare per raggiungere un modello di sviluppo davvero ecocompatibile. Per arrivare a questo traguardo è necessario che non solo i governi facciano la loro parte attuando politiche incentivanti, ma che le imprese siano in prima linea e interpretino la sostenibilità come elemento di sviluppo. È doveroso per le aziende iniziare a rivedere i propri modelli di Business, e contemporaneamente incoraggiare consumi eco compatibili. Ed è questo ciò che Conad ha iniziato a fare».

«L’accordo con Conad – afferma Francesco Venturini, responsabile di Enel X – testimonia l’importanza di avere partner innovativi disponibili a scommettere e impegnarsi per la diffusione delle auto elettriche in Italia attraverso la realizzazione di una infrastruttura di ricarica capillare. Il nostro obiettivo è di permettere a chi guida un’auto elettrica di muoversi liberamente senza limitazioni e la presenza delle colonnine nei parcheggi dei supermercati e dei centri commerciali permette di ottimizzare i tempi caricando l’auto mentre si fa la spesa».

Click here to view the article




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 members, 0 guests, 0 anonymous users